Support
Cultra & Spettacolo
Martedì, 16 June 2020 08:25

TEATRI DI ROMA

 

 

 

 

 

 

 

 

Spett.le RETE ITALIANA DISABILI

c.a. Sig. Alessandro Fontana

oggetto: accordo tra. e Associazione Teatro di Roma e RETE ITALIANA DISABILI

In riferimento all’accordo in oggetto siamo a confermare la nostra disponibilità ad inserire i vostri soci tra coloro che possono usufruire di riduzioni sugli abbonamenti e sui singoli biglietti.
La convenzione si intende valida per la stagione 2017/18 del Teatro Argentina e del Teatro India, al termine della quale sarà necessaria l’eventuale richiesta di rinnovo.

Modalità per l’acquisto degli abbonamenti:

Per l’acquisto di abbonamenti a prezzo ridotto il referente del CRAL dovrà raccogliere le adesioni e comunicarle all’Ufficio Promozione del Teatro di Roma, oppure il socio stesso potrà contattare o recarsi direttamente presso l’Ufficio.
La riduzione non è applicata ai singoli soci che si presentino direttamente al botteghino anche se muniti di tesserino.

Modalità per la prenotazione e il ritiro dei biglietti:

La vendita dei biglietti, per tutti gli spettacoli fuori abbonamento a posto fisso, avrà inizio
nel mese di settembre p.v.
I biglietti vanno prenotati presso l’Ufficio Promozione con discreto anticipo rispetto alla data prescelta, confermati e ritirati almeno sette giorni prima della data dello spettacolo.

La riduzione non è applicata ai singoli soci che si presentino al botteghino anche se muniti di tesserino.
A seguire le tipologie di abbonamento e i prezzi.

Card Teatro di Roma

Libertina Card lo spettacolo che vuoi, con chi vuoi, quando vuoi!
6 ingressi al Teatro Argentina oppure 12 ingressi al Teatro India
Card a scalare: utilizzabile anche da più persone per lo stesso spettacolo, fino a esaurimento dell’importo.
La scelta del giorno e del posto può essere fatta direttamente presso le biglietterie dei teatri, anche la sera stessa, per telefono e via internet.
La card non è ricaricabile e si esaurisce con la fine della stagione in corso.
Cral anzichè 108€ 132€
Teatro Argentina ingresso 18 € per platea e palchi fino al II ordine
Teatro India ingresso 9 € posto unico non numerato

Dalle libertine card sono esclusi gli spettacoli di RomaEuropa Festival,i concerti dell’Accademia Filarmonica Romana e i progetti speciali

Libertina Card under 35
6 ingressi al Teatro Argentina o al Teatro India

Teatro Argentina platea, palchi fino al II ordine 78€
Teatro India posto unico non numerato

Dalle libertine card sono esclusi gli spettacoli di RomaEuropa Festival e i concerti dell’Accademia Filarmonica Romana e i progetti speciali

PREZZI BIGLIETTI

Teatro Argentina

Tipologia posto cral anzichè

poltrona 28€ 40€
palchi platea, I e II ordine 25€ 32€
palchi III, IV e V ordine 20€ 25€
loggione 12€

Teatro India
tipologia posto cral anzichè

posto unico 16€      20€
p.s. l’accompagnatore del disabile ha diritto al biglietto omaggio
Comunicazioni:
In occasione degli spettacoli, “Re Lear” e “Il sindaco del Rione Sanità” verrà tolta la prima fila.
Il Teatro si riserva la possibilità, in corso di stagione, di apportare altre modifiche all’assetto della sala
per esigenze di scena.
L’Ufficio Promozione è a disposizione per informazioni, dubbi e chiarimenti:
tel. 06.684000346 (dal lunedì al giovedì ore 10-14 e 15-18, venerdì ore 10-14 e 15-17

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.teatrodiroma.net

Pubblicato in Cultura & Spettacoli
Etichettato sotto
Martedì, 09 June 2020 09:59

CULTURA & SPETTACOLO

                                                 ALESSANDRO FONTANA

 18839362_1476902792373216_8956942175175176098_n-350x350

RIDUZIONI SUI BIGLIETTI DEI TEATRI PER GLI ISCRITTI AL R.I.D. (RETE ITALIANA DISABILI) E PER I SUOI SOSTENITORI

Ciao a tutti gli iscritti a IL R.I.D. ed a tutti i suoi sostenitori.
Ho contattato i direttori di quasi tutti i teatri di Roma, perché essendo anch’io un attore-cantante diventato disabile, li conosco personalmente, avendo lavorato in questi teatri, per chiedere riduzioni sul costo dei biglietti per gli spettacoli teatrali, per gli iscritti a IL R.I.D. ed ai suoi sostenitori.
Qui di seguito troverete i nomi dei teatri che hanno aderito alla mia richiesta con il programma delle loro stagioni e le rispettive riduzioni.
Alcuni teatri sono stati molto gentili e sensibili a questa mia iniziativa, ed hanno applicato delle vere riduzioni. Altri teatri, invece, mi hanno proposto delle riduzioni che sono a dir poco vergognose ed irrisorie. In questo caso, si tratta di riduzioni che abbassano il costo del biglietto di 5 euro, in teatri nei quali il biglietto costa dai 30 ai 60 euro ed oltre.
Pubblico tutto l’elenco dei teatri, sarete poi voi a scegliere quelli che preferirete.
Non hanno aderito alla mia proposta il teatro Il Sistina, direttore artistico Massimo Romeo Piparo, il Teatro Sala Umberto ed il Teatro Brancaccio, direttore artistico Alessandro Longobardi.
La riduzione del costo dei biglietti nei teatri non è il fine ultimo che mi sono preposto. Potrete notare come, nonostante le riduzioni, alcuni teatri restino ancora inaccessibili.
Il mio scopo è quello di avere per i diversamente abili e per i loro accompagnatori, un numero di biglietti d’ingresso gratuiti a seconda delle persone che lo spazio contiene, sia per i teatri al chiuso, sia per spazi all’aperto ove si tengano rappresentazioni teatrali, concerti, eventi sportivi.
Durante il mio incontro con la segreteria del Ministro Franceschini, avevo chiesto di realizzare questo mio progetto, tuttavia mi hanno risposto che non era possibile perché la decisione sui biglietti omaggio e per le riduzioni è a discrezione dei direttori e dei realizzatori degli eventi. Io gli ho risposto che avrei voluto una legge, un decreto od una normativa che regolamentasse i biglietti omaggio, in tutti i luoghi ove avvengono spettacoli aperti al pubblico. Gli ho inoltre chiesto se sapevano in quanto consistesse la pensione di un invalido civile, mi hanno risposto che non lo sapevano. Gli ho detto che consiste in meno di 300 euro mensili. Una persona che abbia anche una grande passione per lo spettacolo, per lo sport, per la musica e per l’arte in generale non può permettersi un biglietto, anche se ridotto, a 10 euro, perché non riesce ad arrivare a fine mese con una pensione così bassa e preferisce mangiare piuttosto che andare a vedere uno spettacolo, un concerto, una partita di calcio, o gare sportive, anche se a malincuore.
Quindi i biglietti devono essere gratuiti e non a discrezione dei direttori, degli organizzatori, perché i teatri, le compagnie, ed altri tipi di intrattenimento, hanno una legge per ottenere le sovvenzioni statali. Perché non fare una legge, un decreto, una regolamentazione, o qualsiasi altra cosa che formalizzi il numero di biglietti obbligatoriamente omaggio, per i diversamente abili, in questi spazi? Mi hanno risposto che la legge per le sovvenzioni teatrali è stata creata per sostenere e divulgare la cultura.
“Divulgare e sostenere la cultura di chi produce spettacoli, od eventi, e non per le persone che ne fruiscono!”, ho risposto io.
La cultura, lo sport sono dei beni che vanno diffusi su tutto il territorio e devono essere accessibili a tutti.
Ora si è chiusa la legislatura, ma io continuerò a battermi perché questo diritto, che è uno dei tanti miei fini come Coordinatore Nazionale Spettacolo e Cultura de IL R.I.D., si realizzi a pieno e venga rispettato, mantenendomi inamovibile su questa mia richiesta, anche con il nuovo governo.

Il Coordinatore Nazionale Spettacolo e Cultura de IL R.I.D.
Alessandro Fontana

 
 
Pubblicato in Cultura & Spettacoli
Etichettato sotto
Image is not available
Image is not available
Image is not available
Image is not available
Image is not available
Image is not available
Image is not available
Image is not available
Image is not available
Image is not available
Image is not available
Image is not available
Slider

raindropsBacheca Multimediale

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.